Barsotti: Serata del Premio Brignetti il 21 luglio

29 maggio 2018 - Comitato Promotore

Il Prof. Giorgio Barsotti Presidente del Comitato Promotore del Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Per motivi strettamente tecnico/organizzativi abbiamo deciso, avuta la disponibilità dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Portoferraio, di spostare a Sabato 21 Luglio la serata di premiazione della 46^ edizione del Premio Brignetti.

Il livello delle opere giunte in finale e la riconosciuta considerazione del mondo editoriale ci hanno indotto a questo spostamento al fine di garantire standard di qualità che sono aspetto determinante della nostra manifestazione.”

 
Consegnati i libri ai componenti della Giuria Popolare

18 maggio 2018 - Comitato Promotore

Dopo qualche giorno di attesa le Case Editrici hanno inviato le copie delle opere costituenti la terna finalista. I tre libri, assieme alla scheda di voto, sono stati consegnati a tutti i componenti della Giuria Popolare. Entro il 22 giugno p.v. le schede, in busta chiusa, dovranno ritornare debitamente compilate al Comitato Promotore.

Da adesso in poi i componenti della Giuria Popolare andranno ad affincare la Giuria Letteraria per la scelta del vincitore che sarà proclamato Sabato 7 Luglio a Portoferraio.

 
Selezionata la terna finalista della 46^ edizione

18 aprile 2018 - Comitato Promotore

La Giuria Letteraria presieduta dal Prof. Alberto BRANDANI ha selezionato la terna finalista che concorre al Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba - Raffaello Brignetti per la 46^ edizione - anno 2018.

Le tre opere prescelte, che saranno adesso sottoposte al giudizio dei Giudici Lettori sono:

- Edoardo Albinati - Un adulterio - Editore Rizzoli
- Marco Balzano - Resto qui - Editore Einaudi
- Sandra Petrignani - La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg - Editore Neri Pozza

Il Presidente della Giuria Letteraria ha così commentato:
Una pagina drammatica e poco nota della nostra storia recente; una sottile indagine sui misteriosi moventi di un adulterio, spesso ignoti agli stessi protagonisti; una coinvolgente biografia di una grande scrittrice, che per tanti lettori è diventato una persona di famiglia, una voce amica di cui potersi fidare.
I tre finalisti del Premio Elba Brignetti 2018 esemplificano bene lo spettro di potenzialità che la letteratura ci offre, la sua capacità di scavare nel profondo della grande e piccola storia, nelle zone d’ombra dell’io.

Resto qui di Marco Balzano (Einaudi) racconta con asciuttezza d’accenti una vicenda poco nota, la doppia violenza che si accanisce su una piccola comunità dell’Alto Adige: prima l’italianizzazione forzata per mano del fascismo, dubito dopo la Grande Guerra, che vuole cancellare secoli di tradizioni e di cultura; poi l’esproprio di un paese, che finisce sotto l’acqua di una diga costruita per alimentare una centrale elettrica.
Con Un adulterio (Rizzoli) il Premio Strega Edoardo Albinati ci consegna un romanzo breve con due soli personaggi, due trentenni in fuga d’amore su un’isola in un week end di fine estate. Un breve incontro che dà avvio ad uno scandaglio psicologico di notevole finezza.
La corsara di Sandra Petrignani (Neri Pozza) traccia un ritratto affettuoso di una scrittrice, Natalia Ginzburg, che ha saputo raccontare la famiglia e le sue difficoltà con una pietas che continua a toccarci. La sua vita difficile, il suo coraggio, la sua strenua ricerca della verità diventano un romanzo in cui ritroviamo anche l’Italia del dopoguerra e le sue passioni.

La cerimonia di premiazione si terrà a Portoferraio Sabato 7 Luglio p.v.

 
Scaduti i termini per la presentazione delle opere partecipanti alla 46^ edizione del Brignetti. Sabato 7 Luglio a Portoferraio la cerimonia di premiazione

20 Marzo 2018 - Comitato Promotore

Da qualche giorno sono scaduti i termini di presentazione delle opere partecipanti alla 46^ edizione del Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba – Raffaello Brignetti. Come indicato nel bando di partecipazione entro il mese di Aprile la Giuria Letteraria andrà a selezionare tre opere fra quelle pervenute, che il Comitato provvederà a consegnare ai “Giudici Lettori” i quali, da quel momento, affiancheranno la Giuria stessa.

Sabato 7 Luglio l’atto finale: a Portoferraio sbarcherà l’autore dell’opera che avrà ricevuto più voti tra quelli espressi dalla Giuria Letteraria e dai Giudici Lettori. Il suo nome sarà affiancato a quello di Heinrich Böll, di Eugenio Montale, Mario Luzi, Michel Tournier, Alberto Bevilacqua, Margarete Buber-Neumann che negli anni passati sono stati i vincitori di quel premio che come lo definì Geno Pampaloni "Non è banale come non lo è l’Elba".

 
Pubblicato il bando di partecipazione alla 46^ edizione del "Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba - R. Brignetti"

12 Dicembre 2017 - Comitato Promotore

In data odierna il Comitato Promotore ha indetto il bando di partecipazione per la 46^ edizione del Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba – R. Brignetti.

Il bando di partecipazione per l'edizione 2018 è scaricabile in formato .pdf all'interno del sito internet nella sessione " BANDO EDIZIONE 2018 ".

 
Il Premio Brignetti organizza quattro serate in Italia per Mario Baudino

04 ottobre 2017

Il Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba - R. Brignetti ha deciso di organizzare quattro serate in Italia per la presentazione del libro “Lei non sa chi sono io” edizioni Bompiani di Mario Baudino. Le serate saranno organizzate a: Colle di Val d’Elsa (Siena), Portoferraio (Isola d’Elba), Viterbo, Trapani o Marsala.Si tratta di un saggio romanzato sulla pratica e persino il culto dello pseudonimo nella storia della letteratura. Tutto il libro è movimento, sorprese e un lungo gioco a rimpiattino dove da quinta di fondo vi è il mondo odierno delle fake news e della fake era. Come ha scritto sul tema Alberto Brandani "Baudino stuzzica l’appetito dei lettori con il suo Lei non sa chi sono io - Formiche.net n.d.r.“. Due sono le osservazioni di fondo che paiono emergere dall'analisi di Baudino. La prima: gli pseudonimi portano fortuna? Ebbene signori miei senz’altro si nella gran parte dei casi. Questo è quanto spiegano le trame del libro. La seconda: sono tutti grandi autori coloro che adoperano uno pseudonimo? Qui la risposta che il nostro ci da è più articolata. La galleria sterminata di autori che esso cita fanno propendere per il si ma vi è poi quasi una sorta di internet surreale, il mondo sconosciuto di milioni di “scriventi” che viceversa nessuno conoscerà mai, pseudonimi o no, che si perdono nelle vie lattee della carta stampata.” È indubbio insomma che i testi affrontati in questo libro sono così avvincenti e così da libreria stregata che questo tour d’Italie vale senz’altro la pena.

 
Baudino stuzzica l’appetito dei lettori con il suo “Lei non sa chi sono io”

22 settembre 2017 - Prof. Alberto Brandani - Tratto da Formiche.net

È uscito per l’editore Bompiani “Lei non sa chi sono io” di Mario Baudino. Mario vecchio caporedattore delle pagine culturali della Stampa ha lavorato molto a questo testo che è un saggio romanzato sulla pratica e persino il culto dello pseudonimo nella letteratura. Ma tutto il libro è movimento, sorprese e un lungo gioco a rimpiattino dove da quinta di fondo vi è il mondo odierno delle fake news e della fake era. Ma andiamo con ordine.

Romain Gary è stato una di quella figure pubbliche che la Francia ha saputo esaltare nel Novecento: pilota di guerra (come Saint-Exupéry e André Malraux), eroe gollista, dandy, va da sé, elegantissimo e provocatorio, carisma indiscutibile, belle donne e vita inimitabile, o quasi. Si uccise con un colpo di pistola nella casa di Rue du Bac, a Parigi, il 2 dicembre 1980, uscendo alla sua maniera da un’esistenza dove soltanto sesso e letteratura gli parevano offrire qualche spunto di significato. Era trascorso poco più di un anno dal suicidio della seconda moglie, dalla quale ormai viveva separato da tempo pur avendo conservato rapporti di grande amicizia: l’attrice Jean Seberg, indimenticabile protagonista di A bout de soufflé. Aveva sessantasei anni, e morendo completò l’edificio per la sua leggenda critica. Oppure, se vogliamo, il suo “romanzo totale”.

 

Leggi tutto...
 
Il bookfighting e gli scherzetti di Starnone - Mario Baudino

14 luglio 2017 – Comitato Promotore

Botte da libri
Poteva mancare, dopo il fighting club di Chuck Palahniuk? Ebbene, no. Arriva dalla Francia, ma con propaggini anche negli Stati Uniti, il «bookfighting», sport dove i duellanti sono armati di libri - uno per mano - con i quali devono toccare l’avversario. Su YouTube è già popolare. L’inventore, Yves Duranthon, non si è però ispirato al Fighting club, ma a un manga di Yuichi Yokoyama, dove il protagonista si difende lanciando libri dall’at- tacco di un gruppo di samurai. Ha aggiunto regole importanti: si usano solo edizioni ta- scabili ed è possibile imporre una pausa mettendosi a leggere. I libri non sono tutti eguali. In qualche caso ciò potrebbe anche corrispondere a un micidiale affondo.

Lacci e lacciuoli
È Domenico Starnone il vincitore del pre- mio Elba - Raffaello Brignetti, consegnato a Portoferraio, per l’ultimo romanzo edito da Einaudi, Scherzetto. Storia di un nonno alle prese con un nipotino, ruolo al quale è del tutto impreparato, è un libro ironico e persino umoristico. Anche nel titolo, visto che il suo precedente romanzo, Lacci , dove parlava in prima persona una moglie, era stato letto come un’allusione beffarda alla sua, di consorte: ovvero Anita Raja, che secondo i più si nasconde dietro lo pseudonimo di Elena Ferrante. Lui aveva negato, sempre più divertito, ma chissà. I titoli nella vicenda di un autore hanno il loro peso. A volte pos- sono raccontare anche una storia pa- rallela ai romanzi. Che sia stato tutto uno «Scherzetto»?

 
Il servizio del TG5

11 luglio 2017 – Comitato Promotore

 
Premio letterario Brignetti, vince Domenico Starnone con "Scherzetto" - Il servizio di Tenews

11 luglio 2017 – Comitato Promotore

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 4

Il Volume storico del Premio Letterario Internazionale Isola d'Elba - R. Brignetti

 

Main Sponsor

 

Sponsor

 

I cookie ci permettono di migliorare la tua esperienza utente. Continuando a navigare su questo sito, accetti il loro impiego. Maggiori informazioni.

Io accetto