A Marco Balzano con “Resto qui” il 46° Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba - R. Brignetti

22 settembre 2018 - Comitato Promotore

“Resto qui” di Marco Balzano, edito da Einaudi, è il vincitore della 46^ edizione del Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba - Raffaello Brignetti.
Il vincitore è stato annunciato nell’ambito della conferenza stampa di presentazione da Alberto Brandani Presidente della Giuria Letteraria. Alla conferenza stampa tenutasi come di consueto all’Hotel Airone di Portoferraio che quest’anno, come novità assoluta, ospiterà pure la cerimonia finale di premiazione, hanno partecipato tra gli altri Giorgio Barsotti Presidente del Comitato Promotore del premio e i critici letterari Mario Baudino, Marino Biondi, Ernesto Ferrero e Massimo Onofri.

La cerimonia di premiazione si terrà questa sera alle 21:30 e vedrà la presenza di due personalità di alto profilo: la conduttrice Vira Carbone e la showgirl e cantante Valeria Altobelli.

Marco Balzano, classe 1978, milanese, è insegnante di Lettere nei Licei. Con “L’ultimo arrivato” edito da Sellerio, si è aggiudicato l’edizione 2015 del Premio Campiello e con “Resto qui” edito da Einaudi,  suo quarto romanzo, arriva quest’anno sul podio dello Strega come secondo classificato e sul podio del Brignetti come vincitore. Oltre a Balzano, nella terna finalista del Brignetti, anche Edoardo Albinati con “Un adulterio” edito da Rizzoli e Sandra Petrignani con “La corsara” edito da Neri Pozza.

“Resto qui è un romanzo sull’identità e sull’appartenenza – ha spiegato Brandani – I protagonisti scelgono di restare e di non abbandonare i luoghi dove sono nati e cresciuti nonostante l’italianizzazione forzata e nonostante la faraonica costruzione di una diga che coprirà d’acqua il paese fino a fare emergere solo il campanile della chiesa di Resia.
Proprio nella settimana in cui l’Elba ha ospitato il Presidente della Repubblica Mattarella per l’inizio dell’anno scolastico, viene premiato un romanzo estremamente attuale, che fa riflettere su valori importanti come quelli della famiglia e della patria e del senso di appartenenza al proprio territorio. Lo stile asciutto ed essenziale della narrazione contribuisce a rendere ancora più immediato il messaggio”.

“Anche quest’anno è stato premiato un insegnante (lo scorso anno Starnone, docente in pensione ndr.) – ha dichiarato il Presidente del Comitato Promotore  Barsotti – Da insegnante sono felice che questa categoria possa essere valorizzata e apprezzata anche fuori dalle aule scolastiche e, in particolare, nell’arte dello scrivere.
A tale proposito - ha continuato Alberto Brandani - per avvicinare i giovani studenti alla lettura, il Premio organizzerà nel periodo invernale e primaverile delle iniziative ad hoc con le scuole superiori dell’Elba”.

 

I cookie ci permettono di migliorare la tua esperienza utente. Continuando a navigare su questo sito, accetti il loro impiego. Maggiori informazioni.

Io accetto